Sabato 22 e domenica 23 maggio 2021
Alba

Livertin Experience.

Passeggiate tra foraging e fioriture in Alba

Sabato 22 e domenica 23 maggio 2021

In questo periodo la tradizione rurale delle Langhe ci insegna a sfruttare le prime passeggiate all’aria aperta come momento di raccolta di erbe spontanee, fiori e frutti. Con la stessa passione e conoscenza che anima la ben più nota cerca del tartufo, di generazione in generazione le famiglie si tramandano i segreti delle erbe di campo, i luoghi migliori e le ricette più gustose.

Con il termine foraging (in italiano “alimurgia”) si indica la pratica di raccogliere, senza danneggiare la natura, il cibo che cresce spontaneo nei boschi, nelle foreste, tra prati e campi, nelle acque dei laghi, lungo gli argini dei fiumi e nelle lagune.

Non solo erbe, quindi, ma bacche, frutti, foglie, funghi, radici e cortecce commestibili, muschi e licheni, alghe e piante acquatiche.

Tra tutte le erbe spontanee, i livertin (il luppolo selvatico) sono quelli più famosi e conosciuti, quasi un simbolo della natura che ci dà sostentamento e delle tradizione culinarie locali.

Nasce così il format Livertin Experience, passeggiate nella periferia verde di Alba alla ricerca delle erbe commestibili spontanee e delle altre ricchezze della natura vicino a casa: erbe, fiori (da fotografare, e non da raccogliere!), bacche, funghi, tracce di animali. Un modo diverso di riscoprire il paesaggio della nostra città, in libertà, sicurezza e relax.

Il format, oggi al suo “numero zero”, sarà, poi, riproposto nel corso dell’anno, alla ricerca di nuove fioriture e di paesaggi sempre diversi.

L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Turismo in Langa, in collaborazione con il  Comune di Alba, che vede nell’attività un modo originale per dare nuovo avvio alla stagione turistica post-Covid e di valorizzare i sentieri cittadini.

Afferma, infatti, Emanuele Bolla, Assessore al Turismo della Città di Alba: “La Livertin Experience è un modo innovativo di conoscere la nostra città, uscendo dal centro storico per scoprirne le aree verdi, le colline, i sentieri. Il futuro del turismo passa anche per queste modalità di scoperta e di approfondimento legate ai temi della sostenibilità, della biodiversità, della destagionalizzazione e della prossimità: il turismo outdoor che mescola la natura con la gastronomia, lo sviluppo della sentieristica, la promozione delle tipicità naturali locali sono asset di sviluppo fondamentali per la nostra città, coerenti con le nostre priorità turistiche e culturali. Per queste ragioni, abbiamo deciso di appoggiare questa iniziativa sperando che la manifestazione diventi un elemento caratterizzante della proposta turistica albese”.

***

Il programma prevede cinque appuntamenti sabato 22 e domenica 23 maggio 2021, tutti a numero chiuso e su prenotazione, nel rispetto delle misure di prevenzioni anti-Covid19.

***

LE ERBE E I FIORI DI SANTA ROSALIA

Sabato 22 maggio, partenza ore 9,45 (appuntamento 9,30) e domenica 23 maggio, partenza ore 9,45 (appuntamento 9,30); ritrovo in Corso Barolo (di fronte all’Apro), Alba.

In compagnia di una guida naturalistica, si percorrerà il sentiero che prende il nome dalla frazione collinare di Santa Rosalia. Tale località fa riferimento al feudo legato al cascinale di Santa Rosalia, feudo grazie al quale Alba poté fregiarsi del titolo di “Contessa di Santa Rosalia”, apponendo sul proprio stemma la corona comitale. Il sentiero porterà ad immergersi nella natura tra numerosi vigneti, prati, fino alla Bernardina, luogo di interesse storico architettonico, oggi caratterizzato da contrasti tra architetture tradizionali rappresentate dalla villa padronale e moderne quali “l’Acino Grande”.

Il percorso ha una durata di circa tre ore con difficoltà media.

E’ obbligatorio un abbigliamento con scarpe adeguate.

Prenotazione obbligatoria. Massimo 20 partecipanti.

Contributo a persona 6 euro. Non adatto a bambini.

In collaborazione con Terre Alte.

***

SULLE TRACCE DI FULVIA TRA FIORITURE E FORAGING

Sabato 22 maggio, partenza ore 14,30 (appuntamento 14,15), ritrovo in Piazza Monsignor Grassi, Alba

In compagnia di una guida naturalistica, si salirà sulle prime alture collinari tra Alba e la frazione San Rocco Seno d’Elvio, dove si intrecciano le vicende di amore, guerra e morte che hanno per filo conduttore la passione del partigiano Milton per Fulvia, protagonisti del romanzo fenogliano “Una questione privata”. Tra sentieri e strade campestri, tra vigne e cascinali, la guida descriverà il paesaggio e ciò che cresce spontaneamente lungo l’itinerario, dai fiori alle erbe, ma anche alberi da frutto, con particolare attenzione a ciò che è commestibile e che quindi potremmo ritrovare nei piatti in cucina. Durante il percorso, l’eco dei partigiani e delle parole di Fenoglio scandiranno il ritmo della passeggiata.

Il percorso ha una durata di circa quattro ore con difficoltà media.

E’ obbligatorio un abbigliamento con scarpe adeguate.

Prenotazione obbligatoria. Massimo 20 partecipanti.

Contributo a persona 6 euro. Non adatto a bambini.

In collaborazione con Terre Alte. 

***

IL LUNGO TANARO CHE NON TI ASPETTI

Sabato 22 maggio, partenza ore 16 e domenica 23 maggio, partenza ore 16 (appuntamento ore 15,45), ritrovo in Piazza Garibaldi, Alba

In compagnia di un esperto, si percorrerà il sentiero che corre lungo il fiume Tanaro. La passeggiata sarà l’occasione per osservare le erbe, i fiori e gli alberi che trovano in questo ambiente fluviale il loro habitat, così vicino al centro di Alba ma dalle inaspettate sorprese naturalistiche!

Il percorso ha una durata di circa due ore ed è di facile percorrenza.

E’ obbligatorio un abbigliamento con scarpe adeguate.

Prenotazione obbligatoria. Massimo 20 partecipanti.

Contributo a persona 6 euro. Gratuito fino a 6 anni.

Prenotazione obbligatoria: info@turismoinlanga.it, 0173.364030, www.turismoinlanga.it

DSC_0095

Museo della Battaglia di Ceresole d’Alba

Uno spazio espositivo dedicato alla Battaglia di Ceresole del 1544. Un viaggio alla scoperta del conflitto, tra testimonianze e cimeli storici conservati preziosamente durante i secoli.

degustazione

Le verità sul vino

Otto assaggi di vini del Piemonte in un inedito percorso di “degustazione culturale”, otto false credenze sul vino tra le sale del Museo del Falso e dell’inganno di Verrone (BI)

Bossolasco 2

Un viaggio virtuale tra le bellezze di Langhe e Roero

Un viaggio virtuale per scoprire le suggestive rocche del Roero, per passeggiare tra le vigne della Langa del Barolo e del Barbaresco e per sentire i profumi e i rumori degli alti boschi dell’Alta Langa…

Associazione Turismo in Langa
P. Iva 02987630049 - CF 91009030049

Sviluppo & design Paolo Racca