Domenica 10 aprile 2022
Castello di Sanfè, via delle Chiese, 15 - 12040 Sanfrè (Cn)

Turismo in Langa
Corso Torino 4
12051 Alba (Cn)
Tel 0173.364030
SMS 331.9231050
info@turismoinlanga.it

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Visite guidate e fuaset al Castello di Sanfrè

Un’intera giornata di visite guidate al Castello di Sanfrè

20151025_113824

La visita inizia con un giro del giardino, da cui si gode di un ampio panorama sulla pianura cuneese e sull’arco alpino; all’interno si possono visitare alcune delle sale cinquecentesche, tra cui lo splendido Salone dei Duchi, dove gli Isnardi ospitavano i Duchi di Savoia, con la parte dedicata all’alcova e con i soffitti ricchi di meravigliosi stucchi e affreschi di fine ‘500.

Ma la visita non sarà solo “guidata”, ma narrata®, perché la guida approfitterà dell’occasione per raccontare storie e aneddoti, come l’origine del curioso “palio delle galline” e soprattutto descrivere la grande importanza che il castello ebbe nella storia per il territorio agricolo circostante, avvalendosi il titolo di “Castello della terra”; oggi esso è al centro di una forte presenza di culture cerealicole e foraggiere con allevamenti zootecnici.

Il tour si concluderà con un assaggio di fuaset, dolce tipico del paese realizzato con la pasta del pane. Il dolce viene tradizionalmente preparato durante la Quaresima e qui riproposto in occasione dell’ultima domenica, in abbinamento a vini del territorio.

Il castello

Originario del sec. XI, il castello venne distrutto dal Barbarossa, per poi essere acquistato a fine XIII sec. dalla famiglia Isnardi de Castello, nobili e banchieri astigiani. Nel sec. XVI un Isnardi di Sanfrè sposò una Savoia-Racconigi, così la famiglia unì la potenza economica con la potenza politica dovuta alla parentela con i Savoia. Alla fine del sec. XVIII, estinta la famiglia Isnardi, il castello passò in eredità alla famiglia portoghese De Souza dalla quale, per via femminile, discendono gli attuali proprietari. Gli attuali proprietari hanno iniziato grandi lavori di restauro, per il momento soprattutto alle coperture.

La manifestazione sarà soggetta alla legislazione vigente al momento del suo svolgimento in materia di sicurezza e di prevenzione anti Covid – 19.

L’iniziativa è organizzata dall’associazione Turismo in Langa, in collaborazione con l’associazione Monregaltour e con il contributo di Fondazione CRC.

Si comunica che i posti per l’evento sono esauriti.

Associazione Turismo in Langa
P. Iva 02987630049 - CF 91009030049

Sviluppo & design Paolo Racca