Sabato 23 e domenica 24 settembre 2023
Falseum, Verrone (BI)
Sabato 23 settembre 2023 dalle 15.00 alle 20.30 (ultimo ingresso ore 19.30)
e domenica 24 settembre 2023 dalle 11.00 alle 19.30 (ultimo ingresso ore 18.30)

Le Verità sul Vino

Falseum, Museo del Falso e dell’inganno – Castello di Verrone

“in vino veritas”, cioè l’ebbrezza rivela le cose nascoste, come diceva Orazio duemila anni fa.

 

Le affascinanti sale del Museo del Falso e dell’Inganno, sabato 23 settembre 2023 dalle 15.00 alle 20.30 (ultimo ingresso alle 19:30) e domenica 24 settembre 2023 dalle 11.00 alle 19.30 (ultimo ingresso alle 18:30) si trasformeranno in un particolare percorso di “degustazione culturale”.

falseum-immagine-scheda.jpg.530x347_q85

L’evento, giunto alla IV edizione, è organizzato dall’Associazione Turismo in Langa, in partnership con la Cooperativa Itur snc che gestisce la realtà museale e con il Comune di Verrone, grazie al contributo delle Fondazione CRB e Fondazione CRT.

I visitatori, muniti del loro calice personale assegnato all’ingresso, potranno accedere a ogni stanza tematica del museo che ospiterà una postazione presidiata dal produttore di uno dei più apprezzati vini piemontesi e vi si potranno degustare, ed eventualmente acquistare, le etichette ospitate, identificabili non solo dal loro gusto inconfondibile, ma, spesso, associate anche a leggende metropolitane, luoghi comuni o curiose credenze popolari: il compito di Falseum, solitamente rivolto alla stimolazione del senso critico, stavolta sarà proprio quello di fare chiarezza in merito a tali credenze, grazie alla presenza di sommelier o narratori del vino appositamente formati sul tema e attingendo alla storia, all’arte e alla scienza che compenetrano il mondo dell’enogastronomia.

Muovendosi tra i banchi di assaggio, guidati da una mappa virtuale consultabile dal proprio smartphone, verranno svelate alcune grandi verità, sala dopo sala, banco dopo banco, assaggio dopo assaggio. Insomma, anche degustando un calice, si potrà evocare la frase di rito per chi accede alle sale del Museo, “Sarà vero?.

Le cantine ospiti dell’edizione 2023 porteranno in degustazione – accompagnati da grissini e snack – i seguenti vini, che corrispondono ad altrettante verità:

Grazie alla partnership con il Liquorificio artigianale La Culma, che porterà come sua prima apparizione in pubblico Gin Kentucky, e con l’Associazione esCAMOtage – l’altra via del Moscato, un’associazione di produttori di Langa e Monferrato uniti da un comune progetto di resilienza dell’uva aromatica Moscato, qui rappresentata tra i banchi dei produttori dall’Azienda Vinicola Guido Vada, si proporranno due momenti informali da seduti dal titolo “Il salottino delle verità”.
I brevi incontri (circa 20 posti a sedere) sono inclusi nel costo del biglietto di ingresso.

Il sabato alle ore 16.00, il tema del salotto sarà “Il tabacco si può solo fumare: #saràvero?”, a cura del Microliquorificio La Culma.

La domenica, invece, alle ore 16:00, il tema del salotto sarà “Il Moscato si beve solo con i dolci: #saràvero?”, a cura di esCAMOtage.

Per l’edizione 2023 ci aspetta anche un ospite speciale: le pittrici Wilma Camaiti e Alice Mosca saranno presenti con una postazione dove il vino che si fa pittura e diventa forma di espressione artistica, assumendo una nuova dimensione. Utilizzare il vino, al posto dei colori tradizionali, per dipingere, rappresenta una particolare tecnica di pittura che sta interessando sempre più artisti e attirando l’attenzione di critici sia a livello nazionale che internazionale. La caratteristica distintiva del wine painting sta nel fatto che il vino a contatto con l’aria si ossida velocemente e i suoi pigmenti riescono a fissarsi sul supporto, proprio grazie all’ossidazione di tannini e antociani che si asciugano sulla carta. Per costruire la propria tavolozza figlia dell’uva, i sommelier del colore che si dedicano a questa disciplina scelgono tra diversi tipi di vini, per ottenere sfumature cromatiche differenti, determinate da vitigni, annate e modalità di vinificazione: ricercano e sperimentano, testano le nuove bottiglie versando piccole quantità di vino in un recipiente per farlo decantare con l’obiettivo di far evaporare il più possibile acqua e alcool per ottenere il pigmento.

 

leveritàlogoPRENOTAZIONI

Biglietto di ingresso intero €15,00* comprensivo dell’accesso agli spazi del Museo con visita libera, calice e otto degustazioni. Per i tesserati del circuito Abbonamento Musei Piemonte – Valle d’Aosta e i minorenni il biglietto è ridotto a €7,00.

(*pur essendo gli ambienti e le installazioni del Museo a disposizione del pubblico, la visita guidata standard non avrà luogo: con il ticket della manifestazione si potrà ritornare per fruire della consueta visita guidata in qualunque altro momento dell’anno, con prezzo di ingresso ridotto a €5).

Per assicurare al meglio di godere dell’evento e conversare in tranquillità con i produttori presenti, l’accesso sarà consentito ogni 15 minuti a “gruppi” di massimo 6-8 persone: per tale ragione è consigliata la prenotazione.

Per prenotare l’esperienza clicca sul tasto iscriviti.

Associazione Turismo in Langa
P. Iva 02987630049 - CF 91009030049

Sviluppo & design Paolo Racca